Veicolo non assicurato: pagata la multa può scattare il sequestro?

  • By:avv.lorenzo-munari

Controlli ancora più severi per chi circola con un veicolo non coperto da polizza assicurativa, fenomeno ancora diffuso in Italia. Stando ai dati diffusi dall’ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici), nel solo 2015 erano 4 milioni i veicoli privi di assicurazione, 400 mila in più rispetto al 2014, il doppio se si pensa invece alle stime del 2013. Tante insomma le auto senza polizza; cosa accade se si viene colti in flagrante? Scatta ovviamente il verbale, maanche pagando la multa si corre il rischio di subire il sequestro del mezzo. Cerchiamo di capirne di più.

Multa per vettura senza assicurazione, come comportarsi?

Il primo passo ovviamente consiste nel pagare la sanzione, cosa che di per sé non basta ad evitare il sequestro del mezzo. E’ infatti necessario prevedere anche la riattivazione della polizza assicurativa: è quanto previsto dalla circolare n. 300/A/7065/13/101/20/21/1 del 5 maggio 2016 emessa dal Ministero dell’Interno. Lo stesso Ministero precisa inoltre che in questi casi si è tenuti al pagamento integrale della multasenza poter fruire dello sconto del 30% sulla sanzione complessiva. In caso di pagamento della multa scontata, l’ammontare versato verrà infatti considerato come un acconto: il resto verrà recuperato dalle autorità secondo le canoniche modalità di riscossione.

Senza la nuova polizza il sequestro permane

L’articolo 193, comma 4, del Codice della Strada, prevede che l’automobile possa essere resa al conducente solo dopo che questi avrà saldato la sanzione e le spese, provvedendo inoltre a riattivare la polizza assicurativa. Se ci si limita al solo pagamento della multa, anche entro i canonici 5 giorni, non è dunque possibile riavere l’auto. E’ sempre il Ministero a ricordare infine l’iter da seguire nel caso in cui la multa non venga pagata entro 60 giorni. La documentazione verrà inviata al prefetto che fisserà il termine entro cui dover riattivare la polizza specificando l’obbligo a carico del titolare di presentare il contratto all’ufficio di polizia.

Posted in: consulenza assicrativa, consulenza legale, Infortunistica stradale